ARBITRATO NEL DIRITTO DEL LAVORO - WORKSHOP 05.03.2019 - ROMA

 

Il workshop offrirà una panoramica sulle peculiarità della pratica dell’arbitrato quale strumento di risoluzione delle controversie in ambito lavoristico.
Attraverso la segnalazione di case history, verranno approfonditi i temi legati alla clausola arbitrale nei contratti di lavoro e all’applicazione dell’arbitrato nei rapporti di lavoro a livello internazionale.

L’evento, gratuito, è rivolto ad aziende, imprenditori, sindacalisti, consulenti del lavoro e avvocati per esporre i vantaggi delle procedure arbitrali.

Per info e Registrazione: comunicazione@irdnetconsulting.eu

 

PROGRAMMA

Registrazione Ore 15.15

Ore 15.00 – apertura dei lavori
Avv. Gianluca Bona – Gabetta e Associati Studio Legale
Segretario di Arbitrando

Interventi:

Arbitrato Lavoro
Avv. Eugenio Aurisicchio – Studio legale Picozzi&Morigi

Arbitrato nei rapporti di lavoro transnazionali intra ed extra UE
Avv. Mario Fusani – GF Legal

 

Ore 18.30 – termine dei lavori
Networking Coffee Break

Modera:
Avv. Maurizio Dell’Unto – Presidente CDO Roma e Lazio

GUARDA LA LOCANDINA --> PROGRAMMA workhop "Arbitrato nel diritto del lavoro"  5 marzo 2019 - ROMA - Via Enrico Tazzoli, 6 - c/o Studio Picozzi & Morigi Avvocati

 

07.02.2019 - WORKSHOP "ARBITRATO NEL DIRITTO DEL LAVORO" © riproduzione riservata dello Studio GF LEGAL STP

RIDER: LA CORTE D’APPELLO DI TORINO MODIFICA LA SENTENZA DEL TRIBUNALE DI PRIMO GRADO SUL CASO FOODORA. Fusani: "Un assist importante per le parti sociali"

A meno di un anno dalla prima sentenza italiana sui rider della società tedesca Foodora, la Corte d’Appello di Torino è intervenuta nuovamente sulla questione, ribaltando, seppur parzialmente, il verdetto di primo grado.

I giudici di secondo grado hanno ricondotto il rapporto di lavoro dei fattorini alle c.d. “collaborazioni organizzate dal committente” previste dall’art. 2 del decreto legislativo n.81 del 2015, che prevede l’applicazione della disciplina del lavoro subordinato nei casi in cui la prestazione di lavoro personale venga organizzata dal datore di lavoro in riferimento ai tempi e ai luoghi di lavoro. Ne deriva, secondo la Corte, il diritto dei riders alle retribuzioni dirette, indirette e differite da calcolarsi secondo quanto previsto per i lavoratori del 5° livello CCNL Logistica e Trasporto merci.

“La sentenza della Corte d’Appello di Torino dimostra che il confronto tra le parti sociali costituisce la strada maestra per la risoluzione delle questioni lavorative legate al mondo dei riders e della gig economy in generale” ha commentato Mario Fusani, avvocato giuslavorista e socio fondatore dello studio legale GF legal stp. “Non è un caso che il nuovo orientamento sia arrivato proprio dopo l’inserimento della figura del rider all’interno del CCNL Logistica e Trasporto tramite l’accordo integrativo siglato a luglio del 2018. In attesa delle motivazioni della sentenza, infatti, è lecito pensare che l’accordo integrativo abbia costituito una base per il riconoscimento della natura subordinata del lavoro dei riders”.

Altro

L'INTERVENTO DELL'AVV. MARIO FUSANI AL CONVEGNO "L'ARBITRATO NELLE CONTROVERSIE SUL DIRITTO D'AUTORE, NEL MONDO DELLO SPETTACOLO E DELL'ARTE"

“Le patologie nei rapporti di lavoro nel mondo dello spettacolo e dell’arte”, questo il tema trattato dall'Avv. Mario Fusani al Convegno “L’arbitrato nelle controversie sul diritto d’autore, nel mondo dello spettacolo e dell’arte” svoltosi il 9 e 10 novembre a Venezia, presso la Fondazione La Biennale di Venezia.

Altro